Blog: http://Ricciotti.ilcannocchiale.it

Dhin-Dihn-Dinh

Le coorti di mattoni grigi e rossi, spruzzati
qui e lì dalle lunghe verdi ed argentee foglie
lanceolate di eucalipto, sono immerse nel silenzio.

Dei naturali sussurri di vento sciropposo, emergono
dagli antiquati corridoi e dai larghi vicoli fra i
barocchi e minuscoli edifici di perdute e dimenticate
epoche.

I fiorellini gialli e celesti nei verdissimi praticelli mi
occhieggiano e sorridono discreti, mentre indugio
fra le colonne di marmi ed alabastro e fra le foranee
dighe nei piccoli e placidi rivi di questa mia celata Roma.


Alf

Pubblicato il 9/10/2018 alle 18.43 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web